Comitato Scientifico

Il Comitato Scientifico del Club Alpino Italiano è stato ufficialmente costituito nel 2006, per l’impegno dell’allora presidente Luigi Rava. Seguendo una tradizione insita nel CAI, sin dalla sua fondazione nel lontano 1863, i componenti del Comitato Scientifico si sono attivati su gran parte del territorio montano, alla ricerca di testimonianze della civiltà appenninica, di siti di interesse storico, naturalistico e, più in generale, nell’intento di fornire un contributo alla conoscenza delle "terre alte".
Il Comitato Scientifico Sezionale della sezione di Reggio Emilia, è stato costituito nel 2009, con l’intento di condurre a livello locale gli approfondimenti tecnico scientifici, gli studi, le ricerche, attraverso i segni lasciati dall’uomo nel corso del tempo e dalla natura sul nostro Appennino La conoscenza del patrimonio storico e naturalistico presente nell’Appennino costituisce uno degli aspetti pi&ug rave; “accattivanti” dell'andare in montagna: l'escursione e le lunghe camminate in ambiente, assumono, se viste in questa ottica, il profondo significato di un viaggio nel tempo tra luoghi e cose diverse, alla riscoperta dei segni del passato, ma attenti alla bellezza del presente. In collaborazione con il Comitato Scientifico Sezionale della sezione di Reggio Emilia, nell'intento di fornire nuovi contributi alla conoscenza dell'ambiente naturale ed umano della montagna dell'Appennino, il Comitato Scientifico Regionale del Club Alpino Italiano ha predisposto questo ”Notiziario delle ricerche”; esso riporta in modo semplice e immediatamente comprensibile le diverse esperienze di studio, ricerca e sopralluogo, condotte negli ultimi anni, alcune delle quali, riteniamo, abbiano particolare rilevanza sotto il profilo scientifico.

CONTATTI