Escursionismo

Escursionismo con il Cai

Il termine escursionismo o trekking sta ad indicare quell'attività esercitata dall'uomo per scopi turistici, ricreativi, fisici o culturali, camminando lentamente, secondo cioè il ritmo del proprio passo, lungo carrarecce, mulattiere, sentieri o anche liberamente, al di fuori di ogni traccia. L'escursionismo si basa, quindi, sul semplice camminare, attività questa tra le più normali per l'uomo, che per secoli gli ha permesso di attraversare monti e valli, boschi e prati, il tutto facendo affidamento solo alle proprie forze fisiche e alla grande capacità di orientamento.in cammino sulle Dolominti durante un corso di escursionismo Abilità, queste, che oggi si sono purtroppo perse. Prima di avventurarsi in esperienze particolarmente impegnative è, quindi, opportuno un "percorso" di avvicinamento per riacquisire, pian piano, quelle esperienze che, inconsapevolmente, soprattutto negli ultimi decenni, si sono perse. Scuola Escursionismo del Cai di Reggio EmiliaSono ormai da più di trent'anni che la Sezione di Reggio Emilia per mezzo della sua Scuola di Escursionismo organizza un corso escursionismo base, rivolto a coloro che si vogliono avvicinare alla montagna. Fornisce la conoscenza base per affrontare l'escursione in sicurezza, le tecniche di orientamento e di lettura delle carte topografiche, fino all'elaborazione personale di un itinerario escursionistico senza tralasciare divertimento, avventura e qualche sudata. Per iniziare a camminare non è necessaria nessuna preparazione fisica particolare, visto che è un qualcosa di naturale per l'uomo, ma comunque una base di allenamento. Il corso serve a far conoscere qualche nozione fondamentale sull'equipaggiamento e la segnaletica, la sicurezza la meteorologia, quindi un po' di buona volontà per percorrere i primi sentieri.Poi, passo dopo passo, si acquisisce allenamento, abilità e capacità di orientamento.Generalmente l'escursionismo si svolge, in cammino in Appennino durante un corso di escursionismosia in montagna, pratica più comune, che in pianura, e tratti di costa che offrono un ambiente naturale incontaminato, che permette, normalmente, l'osservazione di uccelli, specie botaniche, aspetti geologici, ma anche la visita di interessanti fenomeni naturali, attività secolari svolti dall'uomo a contatto con la natura, architetture rupestri, luoghi sacri e riscoperte di ambienti ormai abbandonati. Non si tratta d'altro, quindi, che di camminare a piedi immersi nella natura per puro piacere, e di riscoprire ciò normalmente si faceva prima dell'avvento dei mezzi motorizzati per necessità legate al spostarsi da un paese all'altro, al lavoro nei campi e in montagna, al commercio, e qualche volta al bisogno interiore di raggiungere i luoghi dello spirito. Accanto alle forme principali di escursionismo e trekking svolte semplicemente a piedi, ve ne sono altre che prevedono l'uso di mezzi come il cavallo, il mulo, l'asino, la mountain bike, gli sci, la canoa, tutti comunque rispettosi dell'ambiente. . Nella Sezione del Cai di Reggio si svolge ormai da anni un corso di ferrate e un corso di ciaspole